“Argento vivo”

C’è una fotografia, tra le tante scattate sabato scorso nella 1^ Prova del Campionato di Squadra Allieve Gold, che meglio di ogni altra rappresenta lo spirito di questa squadra.

Le protagoniste ci sono tutte: Elisabetta Digitali, sorridente e decisa, sta entrando in pedana per l’ultimo esercizio della rotazione, l’individuale alla fune, accompagnata dallo sguardo attento e partecipe delle due allenatrici, Clara Shermer e Selene Osti, mentre le compagne Giorgia Molinario e Sofia Bosio, che hanno terminato i loro esercizi, sedute sul divanetto del “kiss & cry“, la guardano e gridano con tutto il fiato il loro “Forza Eliiiii!!!”.

Ecco, in una sola inquadratura c’è tutta la forza di questo gruppo: la convinzione, l’impegno e la volontà di far bene, l’empatia del sentirsi una cosa sola, del vivere insieme un momento importante, sostenendosi a vicenda in ogni attimo, col sorriso sulle labbra, felici della stessa felicità.

Così le nostre giovani ginnaste hanno affrontato la gara, ed hanno conquistato il 2° gradino del podio, sostenute dal tifo di gran parte delle compagne di squadra che le hanno seguite in questa gara.

Ma andiamo per ordine.

Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto le nostre atlete “portarsi a casa” ben due titoli in questo Campionato, quello di Campionesse Regionali e Campionesse di Interzona della categoria Gold 3, quest’anno le vediamo gareggiare nella categoria Gold 2, dedicata alle Allieve classe 2008/2011.

Quattro gli esercizi da preparare: un collettivo a corpo libero, una successione palla e fune, una coppia con i cerchi ed un individuale, alla fune. Come al solito, la somma dei quattro esercizi determina la posizione in classifica. Per questa 1^ Prova, sono sei le squadre che gareggiano nella Gold 2, e la concorrenza è forte.

Si inizia con il collettivo: la musica, un ritmo latino-americano vivace e pieno di brio, viene  interpretata alla perfezione da Elisabetta, Giorgia e Sofia, che si muovono in perfetta sincronia, eseguendo con precisione le difficoltà di corpo ed i passi ritmici: 11.800 il punteggio che premia questa bella prova, il più alto della gara in questa specialità.

E’ poi la volta dell’esercizio in successione: entra prima in pedana Giorgia, che con la consueta eleganza esegue la sua parte con la palla, commettendo purtroppo un errore, seguita da Sofia, che porta a termine la sua parte alla fune con sicurezza: il punteggio di 7.450 punirà però pesantemente le imprecisioni.

  

Ma tocca di nuovo a Giorgia entrare in pedana, per il terzo esercizio consecutivo, per eseguire con Elisabetta la prova con due cerchi: esercizio splendido, con le due ginnaste in perfetta sintonia, sulle note di un brano di Vivaldi remixato in modo originale, potente e coinvolgente. I cerchi non sono mai fermi, volano nell’aria in un susseguirsi continuo, le due ginnaste saltano e  si librano con loro, riprendendoli e maneggiandoli con sicurezza. Il punteggio, 10.300, premia i loro sforzi e le avvicina al podio.

Sarà Elisabetta, anche lei in pedana per la terza volta, a “mettere la ciliegina sulla torta” di questa prova, con un esercizio alla fune rischioso e ricco di passaggi emozionanti, che conquisterà un bel 10.200, anche questo il più alto della gara di questa categoria nell’attrezzo individuale.

Il podio c’è, l’Argento è conquistato, si può festeggiare questo bellissimo risultato, frutto, come sempre, del  lavoro di un gruppo appassionato, preparato e motivato: da una parte le ginnaste, che non si risparmiano e che lavorano per migliorarsi di continuo, dall’altra le istruttrici, Clara Shermer e Selene Osti, che seguono le loro atlete “con la testa e col cuore”, aiutandole a crescere e ad acquistare sicurezza, giorno dopo giorno.

 

Ed ecco gli scatti più belli!