Home page

Pronte per le pedane del 2019!

Come titola l’articolo di oggi de La Nuova Periferia, dedicato a noi, sarà davvero ricca di impegni la nuova stagione agonistica della S.G. Concordia, e le ginnaste si stanno preparando ad affrontarla nella forma migliore.

La pausa natalizia è stata breve, perché, come ben sanno gli addetti ai lavori,  in uno sport come la ritmica non ci si può fermare a lungo, se non si vuole compromettere il lavoro di mesi.

Ecco dunque che tutte le nostre Concordine sono tornate già in palestra il 27 di dicembre per gli allenamenti regolari, a cui si sono aggiunti gli allenamenti Collegiali Regionali per alcune di loro, per un ulteriore controllo degli esercizi in preparazione, sotto la supervisione diretta della Direttrice Tecnica Regionale.

Ad arricchire e rendere particolarmente stimolante la routine dei normali allenamenti, si è aggiunta l’opportunità di seguire  la Masterclass di una allenatrice d’eccezione, la ginnasta olimpionica greca Varvara Filiou, che ai primi di gennaio ha proposto alcune giornate di allenamento nel Palazzetto dello Sport di Brandizzo.

Per le atlete della Concordia, che già durante l’estate avevano seguito, a Bologna,  lo stage delle olimpioniche Ganna Rizatdinova e Salome Pazhava, è sempre appassionante e motivante essere allenate da chi è riuscita a raggiungere  traguardi così alti.

Ma vediamo da chi è composta la squadra di ginnaste che scenderanno in pedana nelle prossime gare.

Nell’Agonismo di Specializzazione, guidato dalle Tecniche Clara Shermer e Selene Osti,  abbiamo Jessica Cata e Giada Papasergi, che da gennaio sono passate nella categoria Juniores.

Nella categoria Allieve abbiamo invece Sofia Bosio, Adele Cammilli, Elisabetta Digitali, Giulia Maggio, Giorgia Molinario, Caterina Perono Biacchiardi e la giovanissima Anna Bretti.

Nell’Agonismo di Base, allenate dalla Tecnica Elisa Vettori,  troviamo la Junior Andrea Bono e le Allieve Adriana Bono, Maria Bors, Sofia De Angelis, Zoe Gamba, Aurora Gerardi, Lisa Roccati e Beatrice Zanella, tutte “new entry” del settore agonistico, che scenderanno per la prima volta su una pedana di gara a partire dal mese di febbraio.

A completare il team, le piccole del Preagonismo, le mini-ginnaste che non hanno ancora compiuto gli 8 anni, necessari per poter gareggiare: Zoe Nicolini, Giorgia Pietrobon, Sophie Samson e Giorgia Sirianni, allenate dalle Tecniche Valentina Saldo e Antea D’Angelo.

A seguire tutti i gruppi dell’Agonismo, le insegnanti di danza Jasmine Zobolas e Irene Corcella.

La Direzione Tecnica è affidata alla Tecnica Federale e Giudice Nazionale Francesca Cavallerio.

GRAZIE A VOI!

Natale  è ormai alle porte.  E per tutta la settimana abbiamo festeggiato. Si sono  concluse oggi le Feste degli Auguri, che si sono svolte in tutte le sedi, ed hanno creato un momento di incontro per salutarsi e scambiarsi gli auguri, “in ritmica”, ovviamente, perché questo sappiamo fare nella S.G. Concordia! Hanno iniziato lunedì i Corsi di Caluso e il Settore Agonistico, martedì è stata la volta dei Corsi di Chivasso, seguiti da quelli di Settimo mercoledì e, per finire, dal corso di Gassino-Castiglione questo pomeriggio.

 

Ancora una volta, abbiamo vissuto momenti emozionanti, ammirando le nostre  ginnaste, che si sono esibite sulle  note delle musiche natalizie, applaudite dai loro familiari.

Un altro anno è passato.

Ed ora è il momento di ringraziare.

Grazie, prima di tutto, ai genitori delle nostre ginnaste del settore agonistico, che hanno avuto fiducia in noi e ci hanno seguito nella “nuova rotta”.

Grazie alle nostre giovanissime agoniste, che non si sono lasciate spaventare dai cambiamenti, ma anzi, hanno dato il massimo, raggiungendo obiettivi mai raggiunti negli anni precedenti, ottenendo Titoli Regionali ed Interregionali.

 

Grazie alle nostre tecniche Elisa Vettori, Clara Shermer e Selene Osti, che hanno messo tutte loro stesse, la loro competenza, la loro professionalità, una passione ed un entusiasmo senza fine, accompagnando le ginnaste in un percorso che, da settembre in poi, è stato segnato da risultati brillanti e in crescita continua.

 

Grazie ad una “persona speciale” che ha scelto di mettere la sua grande esperienza a nostra disposizione, infondendo sicurezza e fiducia nelle ginnaste.

Grazie alle  nostre istruttrici “storiche” dei Corsi di Base, che si sono assunte nuove responsabilità e stanno facendo uno splendido lavoro: Martina Brosio, Alessia Chiera, Sara Firinu, Antea D’Angelo sono ormai punti di riferimento sicuri.

Grazie alle nuove istruttrici, che sono entrate con entusiasmo nel Team Concordia: Valentina Saldo, Eleonora Altomari, Martina Billi, Ivana Negro, Arianna Pintore, con le insegnanti di danza Irene Corcella e Jasmine Zobolas.

Grazie alle nostre giovanissime “apprendiste istruttrici” Sofia Cordero, Alessia Giuriato e Aurora Valle, che hanno iniziato a seguire con passione le piccole ginnaste accanto a cui si allenavano.

Grazie, infine, ai genitori delle nostre quasi 200 ginnaste, che ci hanno scelti per far praticare questo splendido sport!

A tutti, va il nostro GRAZIE, di cuore,  e  il nostro augurio di vivere un bellissimo Nuovo Anno insieme!

 

OMAGGIO ALLO SPORT, OMAGGIO ALLE NOSTRE CAMPIONESSE

Si è svolta anche quest’anno, a Palazzo Einaudi, la manifestazione “Omaggio allo Sport” , durante la quale l’Amministrazione Comunale della Città di Chivasso offre un riconoscimento agli sportivi che, durante l’anno, si sono distinti per l’impegno e per avere raggiunto risultati particolarmente prestigiosi.

Del tutto meritato questo riconoscimento per le nostre ginnaste, che hanno ottenuto traguardi brillanti e hanno messo tutte se stesse nella loro attività, allenandosi giorno dopo giorno, riuscendo a conciliare lo sport e l’attività scolastica.

Ad ottenere il premio sono state tutte le ginnaste della S.G. Concordia che, durante l’anno, sono salite su di un podio: Anna Bretti, la più giovane del team, Sofia Bosio, Elisabetta Digitali, Giorgia Molinario, Adele Cammilli, Giulia Maggio, Caterina Perono Biacchiardi, Sofia Albertone, Jessica Cata, Giada Papasergi, Andrea Bono e Stefania Manes.

Ad accompagnarle, le loro Tecniche Elisa Vettori, Clara Shermer, Selene Osti e Martina Brosio, preziose artefici dei successi delle giovani ginnaste.

Sulla pedana del Nazionale…

Sulla pedana del Campionato Nazionale l’emozione cresce, si fa forte e a volte… combina guai…

Desio, domenica 18 novembre, Campionato Nazionale di Squadra Allieve Gold 3: Elisabetta Digitali, Giorgia Molinario e Sofia Bosio arrivano, piene di speranze e di aspettative, al loro primo appuntamento in una competizione Nazionale. Le accompagnano Clara Shermer e Selene Osti, anche loro al primo Nazionale da istruttrici, a bordo pedana.

Hanno fatto bene nelle tre gare precedenti, ed ora che sono qui, insieme alle altre 39 squadre provenienti da tutte le Regioni Italiane, accanto a  società famose e blasonate (c’ è la Fabriano, guidata dalla ex- campionessa italiana Julieta Cantaluppi, c’è l’Armonia d’Abruzzo, insomma… ci sono le top della Ritmica Italiana!), sperano di confermare il loro risultato e di entrare nella Finale, dove gareggeranno le migliori 10.

Si inizia alla grande, con un collettivo a corpo libero preciso e  convinto, che ottiene un bel 12.800, ottimo punteggio.

Si prosegue con l’esercizio in successione: prima la palla di Elisabetta, poi il cerchio di Giorgia. C’è qualche sbavatura, il punteggio di 9.750 rimane al di sotto di quelli a cui ci eravamo abituati.

Tocca ad Elisabetta concludere la prova della Concordia con l’individuale alla fune: la giovane ginnasta è tesa, sente la responsabilità del risultato, e commette alcuni errori che incidono pesantemente sul punteggio, che si ferma a 8.450.

Il totale è di 31.000, tondi tondi. Non basta, per entrare nella Finale. La 10^ posizione  è a 10.750. Ci mancano 0,750 punti. Un soffio. Un niente. La Concordia è al 13^ posto.

Tredicesima su 40 squadre. Tredicesima in Italia. C’è di che essere orgogliosi e felici. Dopo, lo saremo tutti. Subito, si vede solo quello che non si è raggiunto. Soprattutto le ginnaste, consapevoli di aver compiuto degli errori.

Ma la gara è gara. Su quel quadrato di 14 metri x 14 si gioca tutto, e le emozioni a volte  tirano brutti scherzi.

Però, dopo il primo momento, si comincia a vedere il bicchiere mezzo pieno.

Si comincia a rendersi conto che essere lì, su quella pedana, è il nostro successo, il successo di tre giovani ginnaste piene di talento, di due giovani tecniche piene di passione, di una squadra unita ed affiatata, di un gruppo di genitori che hanno creduto in un progetto, di uno Staff che le segue con entusiasmo.

E si torna a sorridere, come è giusto che sia!