Gli ultimi articoli

Seguici sui nostri canali social

Title Image

Blog

Home  /  Home page   /  #nonlefermanessuno

#nonlefermanessuno

Sono passati due mesi da quando, con un messaggio su Whatsapp, ho informato le nostre allenatrici che eravamo costretti a fermarci. Tutti. Ovunque. Non sapevamo ancora per quanto tempo.

Niente allenamenti. Niente palestre. Niente programmi.

Una situazione nuova, dove tutti eravamo disorientati, forse nemmeno preoccupati ancora, forse, perché tutto doveva ancora capitare.

Un poco alla volta, la situazione si è chiarita, si è delineata, ne abbiamo avvertito tutti la gravità.

Però lo “stare fermi” non era accettabile, non era possibile.

Voleva dire gettare al vento il lavoro di mesi, perdere ciò che era stato conquistato in ore ed ore di allenamenti.

E allora nessuno è stato fermo.

Il nostro motto è diventato #restoacasamanonmifermo.

Le pagine dei nostri profili Facebook ed Instagram hanno cominciato a rimpirsi di immagini delle nostre ginnaste che si allenavano in ogni parte delle loro case.

Le cucine, i corridoi, le camerette, le mansarde, i giardini sono diventati le nuove palestre, dove ginnaste di tutti i livelli, dall’Agonismo fino alle più piccole dei corsi di Base, hanno cominciato ad eseguire i loro esercizi.

Ma tutto questo è potuto avvenire perché, dall’altra parte dello schermo di un computer o di un cellulare, ci sono sempre state loro. Le allenatrici.

Loro, che hanno cominciato ad organizzarsi per cercare il modo migliore per rimanere vicine alle proprie ginnaste, per non lasciare che il lavoro di tanti mesi andasse perduto.

Non è stato di sicuro semplice, trovare le modalità, le parole adatte per insegnare la ginnastica a distanza.

L’insegnamento, qualunque esso sia, è fatto di relazioni, di presenze. E se questo vale per le materie astratte, che possono essere scritte sulle pagine di un libro, immaginiamo quanto è fondamentale quando la fisicità stessa è parte della materia: correggere una posizione, impostare un movimento del corpo… Come si fa, a distanza…?

Si fa. Ce l’hanno fatta. Le nostre istruttrici non si sono davvero mai fermate, hanno mantenuto il filo diretto con le ginnaste, hanno continuato a seguirle, a cercare i metodi più giusti, adattandoli agli spazi limitati delle case, ai tempi ridotti, a tutte le piccole o grandi difficoltà che si sono presentate via via.

Le videochiamate sono diventate la normalità. Il lavoro è cambiato, ma non è mai stato interrotto.

Ed ora, che si comincia ad intravvedere uno spiraglio di luce, cominciamo ad immaginare come sarà bello il momento in cui si rientrerà. Prima  o poi accadrà. E loro saranno lì, ad aspettarvi, per continuare con voi.

Sarà un momento magico, lo sappiamo.

E allora va un GRAZIE di cuore, alle nostre istruttrici, per non aver mai mollato, per essere un riferimento prezioso, anche per le loro ginnaste, in questi lunghi e strani giorni…

Sorry, the comment form is closed at this time.